• Moyenne : 0 (0 vote(s))
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Le forze dell'ordine, il lavoro dei codardi
#1
Stavo guardando qualche video ieri sera su youtube, le uccisioni a sangue freddo in america mi hanno scioccato anche perché quelle due o tre che ci fanno vedere non sono nemmeno il decimo degli omicidi...

Ma noi dobbiamo interessarci dei casi in italia. Prima di tutto voglio premettere che fare di tutta l'erba un fascio è un vizio dell'essere umano per rendere la realtà più facile da comprendere. Sono convinto che tra quelli infami si nascondano anche veri uomini che si prendono gli insulti gli sputi e le bottiglie ma fermano i criminali veri, quelli che uccidono e quelli che rubano la pensione alle donne anziane. Poi non è giusto nemmeno fare di tutto un fascio gli omicidi e i ladri, perché c'e chi lo fa ma non per pazia o avidità ma per sopravvivenza... solo che questa è un'altra storia.

Il video spunto che propongo io è quello di un ragazzo che risponde a un casco blu davanti alle telecamere, non viene pestato solo per la presenza di due parlamentari passati di li per caso, e per la presenza della telecamera. A proposito di questo dovrebbe essere espressamente permesso filmare liberamente le forze dell'ordine, e dovrebbero pure munirli di codice identificativo ben visibile su casco e uniforme. Quelli spaccano la testa alla gente spesso innocente, senza subire conseguenze perché tanto difficilmente si riescono a distinguerne i volti nei video. Senza prove video ti pestano in cinque e dicono in cinque di non averti fatto nulla che non sia prassi e tu uno solo dici che ti hanno pestato la legislazione che fa? Nulla. Se pure dimostri che uno ti ha pestato selvaggiamente senza motivo, il colpevole viene trasferito al massimo o sospeso (mandato in vacanza) e poi tornano, e tu dovrai guardarti le spalle per tutta la vita.
Quando queste cose succedono e lo stato non fa nulla facendola passare liscia ai colpevoli, si crea rabbia repressa nelle stesse persone che vanno a protestare. Risultato la folla diventa violenta, come se non bastassero i pagliacci pagati per creare disordine e dare inizio alla violenza. In effetti lo stato non ha interesse nel punire un casco blu, appunto per creare disordine e altra violenza. In questo modo appare necessario al popolo la presenza di forze armate per difenderci da noi stessi.
E' come il terrorismo, l'isis, le guerre... tutte queste cose per creare paura nelle persone e far apparire un certo male necessario. Questo si chiama controllo di massa. Il terrore di una minaccia da un paese arabo da allo stato le risorse umane e il consenso di iniziare una guerra per ottenere potere e petrolio. Il terrore delle folle inferocite da allo stato il consenso e le risorse umano per mantenere le forze dell'ordine indispensabili per impedire alla gente di reclamare con la forza la democrazia. E' brutto da dire ma nella storia non conosco molti esempi di cambiamento politico senza violenza, Ghandi è stato un genio ma uno dei pochi, replicarlo non è proprio facile.

Comunque queste erano riflessioni... non mi sono reso conto di quanto ho scritto e il video che me l'ha ispirata sul ragazzo è il seguente : [video]https://youtu.be/IbJO4LgRBgk?t=83[/video]
Mi ha scioccato che il ragazzo tiri fuori le palle e parli sebbene abbia la testa sanguinante, a questo punto un casco blu si avvicina e gli dice all'orecchio che gliele strappa appena non lo guardano e lui continua a parlare... Chissà poi cosa gli hanno fatto ma spero che ancora oggi il ragazzo pensi che ne sia valsa la pena, perché la libertà vale tutte le botte che costa. Non parlo di discorsi astratti nella vitta sono finito nella merda tante volte e ho pagato le conseguenze di non aver ceduto la libertà, e le pagherei ancora anche se mi è costato caro.
  Répondre
#2
So che non avete voglia di leggere tutto ma ne vale la pena mi sono impegnato per rendere la lettura piacevole e interessante, pace fratelli e ricordate che uniti possiamo fare tutto e l'odio e la paura non fanno che separarci.
  Répondre
#3
Tempo fa leggevo una specie di diario di uno psicologo americano che creava un carcere in un college per studiare il comportamento degli studenti divenuti quindi secondini o carcerati;
la morale della favola è che gli studenti/secondini facevano il lavoro di secondini (con tutti gli abusi che si potevano permettere) e i carcerati facevano i carcerati con tutti gli abusi che potevano subire: la divisa è la divisa; l'uomo non conta più (alle volte).


Comunque non lo chiamerei lavoro da codardi, con loro ci si farà la rivoluzione; la rivoluzione avverrà solamente quando le forze opposte si uniranno.


Da quel che scrivi sembra più che te la prendi con lo stato..


Certo, lo sbirro non lo farei mai, ma lo porterei il tè alla BBC???
' a écrit :dio balla / god dances

ed è felice / and he's happy


Albert Einstein:

«
Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.»

«Everything is energy and that’s all there is to it. Match the frequency of the reality you want and you cannot help but get that reality. It can be no other way. This is not philosophy. This is physics.»

  Répondre
#4
Infatti, alla fine gli sbirri sono solo burattini, perché prendersela con loro quando i veri colpevoli della loro violenza sono i burattinai...
Anche nel lungo termine se il singolo poliziotto distribuisce violenza nascondendosi dietro la divisa è perché un uomo é frustrato da altri, in un circolo vizioso senza fine e che non molti possono capire, perché la violenza è il sintomo, non la causa, questa andrebbe curata.
p.s.
non ho idea di quale sia la causa scatenante di tutto ciò:roll:
  Répondre
#5
E' quello che ho detto, lo sbirro ha la sua buona parte di responsabilità, una bella fetta. Un'altra bella fetta c'e l'ha chi usufruisce di questo ciclo di violenza e naturalmente lo alimenta e mantiene sano e vigoroso. Una fettina la abbiamo anche noi però, noi che odiamo, che non interrompiamo la catena, noi che non cambiamo concretamente la situazine. Credo che l'idea geniale di Ghandi, unico esempio che io conosco di cambiamento politico diciamo "pacifico", sia interrompere il circolo di violenza e odio che divide uno stesso forte popolo insieme, in tanti piccoli gruppi inermi da soli. Questa interruzione avveniva subendo la violenza ma non restituendola, il ciclo si interrompe, ma prima devi ingoiare tanto sangue... il tuo.
Il fatto è che se avessi una coscienza, sarebbe turbata dal sapere che ragazzi che non hanno fatto del male a nessuno, fanno la fine di Cucchi, uccisi dalla forza che dovrebbe proteggerci. Quello che mi fa rabbia, è che alla fine se la sono presa con i medici, i carnefici veri, quelli che lo hanno pestato a morte e ucciso con il contagocce, non li hanno toccati. Per "assenza di prove"... quando è morto aveva ancora il 42 dello stivale dello sbirro stampato sulla spina dorsale, fratturata in due punti... e non era l'unico osso rotto. Sarò passionale ma questo mi fa incazzare, e forse è più che giusto che mi faccia incazzare. Va bene l'effetto divisa, lo conosco e so che può influenzarci tutti in quanto umani, ma chi è la bestia che ha creato quella divisa? La divisa da assassino legalizzato. Poi ci mettono in prigione perché decidiamo di crescere qualche piantina. A voi non fa incazzare? Se sei sbirro il crack e l'omicidio vanno bene, ma se non lo sei vai dentro per tre anni se ti trovano addosso un fiore. Complimenti italiani, l'impero romano, la costituzione, i partigiani... non impariamo nulla?
  Répondre
#6
Altro video visto oggi... Altra indignazione che cresce

La storia di Paolo Torre... innocente, non ha fatto nulla di male, né di illegale. Eppure è stato pestato dai nostri cari sbirri, se non fosse per le telecamere finiva dentro, senza aver fatto proprio nulla. Incredibile. Poi gli è pure toccato pagare i giorni di vacanza che si è fatto l'infame... Questo non era in divisa però, quindi forse la merda la ha dentro e non spalmato addosso.
  Répondre
#7
[video=youtube;J7E81PV8seM]https://www.youtube.com/watch?v=J7E81PV8seM[/video]
' a écrit :dio balla / god dances

ed è felice / and he's happy


Albert Einstein:

«
Tutto è energia e questo è tutto quello che esiste. Sintonizzati alla frequenza della realtà che desideri e non potrai fare a meno di ottenere quella realtà. Non c’è un’altra via. Questa non è filosofia. Questa è fisica.»

«Everything is energy and that’s all there is to it. Match the frequency of the reality you want and you cannot help but get that reality. It can be no other way. This is not philosophy. This is physics.»

  Répondre
#8
Ok questo ha alzato il livello e non di poco XD
  Répondre
#9
Riflessione veloce. Io sono di matrice libertaria, mi piacerebbe un mondo anarchico perchè penso che la libertà nasce dal rispetto che si crea tra le persone. Se tutti capiscono questo allora, dato che tutti vogliono essere liberi, tutti si rispetteranno e, rispettandosi, nessuno intralcerà la libertà degli altri. Questa è proprio una sintesi striminzita del mio pensiero in merito alla libertà, chi ha letto il mio primo thread sa come la penso (qui il link per saperne di più: http://www.psychonaut.com/primi-passi/54...ntata.html, spero non vi sembri spam!).
Detto questo, pur essendo di matrice libertaria, sono anche molto realista e ogni tanto penso: perchè c'è la legge? Perchè esiste?
La mia risposta è: per insegnamento. Se si usasse la scrittura della legge solo come insegnamento ci sarebbero quasi soltanto leggi giuste, è chiaro, così come se il carcere fosse realmente riabilitativo avrebbe tutta un'altra funzione.
La risposta che potrebbe darmi un giurista, invece, potrebbe essere questa: la legge esiste per mantenere l'ordine tra le persone perchè, difatti, la legge giuridica è sanzionatoria, così come il carcere è punitivo. La legge giuridica esiste perchè le persone, almeno per ora, in un mondo che pubblicizza come divinità la COMPETIZIONE, sono spinte a sopraffare gli altri per raggiungere i propri obiettivi. Senza la legge, come dice Giorgio Montanini, in quanti andrebbero a caccia di quella categoria di persone che odiano? Tipo Rom, extracomunitari, politici, fascisti, comunisti. Quell'"ordine" che più o meno c'è tra le persone verrebbe meno.
Ora bisogna capire una cosa: questo è un bene? La mia risposta è no. Più si abituano le persone alla paura di delinquere più la delinquenza cresce. Perchè? Perchè nella maggior parte delle persone, almeno quelle non radicate nel sistema, le costrizioni e le ingiustizie, specialmente quelle che vengono dall'alto, danno giustamente fastidio. Se invece gli si insegnasse un modo di vivere libero e nel rispetto degli altri (cosa che oggi non viene per niente fatta) allora sì che la delinquenza calerebbe, le leggi potrebbero servire a formare una persona secondo i veri valori, senza paletti, taboo ma, appunto, con libertà e rispetto. Invece, davanti a persone formate come cani rabbiosi pronti a fare di tutto per la propria rivalsa, esistono, forse per forza di cose, leggi dure e forze dell'ordine ancor più dure.
Il punto del mio ragionamento è che il problema è a monte, cioè nella formazione castrata delle persone fin da piccole e nella legislazione che ne consegue. Le forze dell'ordine sono gli esecutori finali di questo sistema. Ovviamente, nessuno mette in dubbio che anche molti di loro sono legati al sistema.
Senza nulla togliere a quelle che spesso operano per il bene.

Natur4l a écrit :
Comunque queste erano riflessioni... non mi sono reso conto di quanto ho scritto e il video che me l'ha ispirata sul ragazzo è il seguente : [video]https://youtu.be/IbJO4LgRBgk?t=83[/video]

PS: questo video è straordinario. complimenti per il thread.
  Répondre
#10
Abej^a G. a écrit :Tempo fa leggevo una specie di diario di uno psicologo americano che creava un carcere in un college per studiare il comportamento degli studenti divenuti quindi secondini o carcerati;
la morale della favola è che gli studenti/secondini facevano il lavoro di secondini (con tutti gli abusi che si potevano permettere) e i carcerati facevano i carcerati con tutti gli abusi che potevano subire: la divisa è la divisa; l'uomo non conta più (alle volte).

Bella Abej... Ci han fatto pure due film su questo, molto belli e significativi.

Abej^a G. a écrit :Comunque non lo chiamerei lavoro da codardi, con loro ci si farà la rivoluzione; la rivoluzione avverrà solamente quando le forze opposte si uniranno.

Questo è verissimo, senza di loro una rivoluzione non ci può essere. Però ci vuole n gran bel rovesciamento di pensiero.
  Répondre
#11
comunismo ed anarchia sono due concetti che qua in italia sono visti in modo fin troppo romantico. non sono, purtroppo, specchio degli ideali proposti anticamente.

ci sono anche medici che asportano organi sani per avere il rimborso asl.. dentisti..non ne parliamo..meccanici...peggio mi sento... idraulici...vabbè...docenti.....
non direi che è il lavoro dei macellai/ladri/plagiatori di mente...
esistono preti/sacerdoti come vi pare che sono persone stupende e migliorano il mondo. idem nella forza pubblica.
Video/Audio embedding in signatures is disabled. To enter the URL as link, please use the "amoff" MyCode. URL
  Répondre
#12
Lo ritengo un lavoro come un altro...
Molte persone non sarebbero in grado di difendersi da chi vuole approfittarsi di loro se non esistessero le forze dell'ordine.

Senza dimenticarsi di quelli che sono tutti "Acab" e poi quando gli rubano in casa li trovi belli pettinati in caserma a far denuncia.

Dare a una persona dello "sbirro" per me é uguale a essere razzisti, la differenza é che si sta giudicando in base alla divisa, invece che al colore della pelle.

Al massimo puoi dire che ci sono sbirri bravi e altri meno, cosa che puó valere anche per un capo officina o una maestra d'asilo.

Basta saperci trattare...finché quello che hai fatto non ha arrecato danni agli altri!

E poi se non ci fossero avremmo meno barzellette da raccontare Big Grin
  Répondre
#13
Anarchici,bvoglia di fare un cazzo e credere alla bella favola .. Ma fatemi il piacere va, vi farei davvero vivere nell'archai a voi . Eh ma lo stato è cattivo e e gli sbirri sono cattivi.. Ma vedete di crescere va , esperienza di vita uguale a zero
Tic, tic, tic...
  Répondre
#14
Iquelo mi dispiace ma hai detto una serie di cagate pazzesca; le leggi esistono perché al mondo non sono tutti buoni e cari come noi , ci sono anche certi figli di puttana che senza legge e chi la fa rispettare farebbero quello che vogliono, e non è un bene.

le forze dell'ordine sono fondamentali quanto l'ospedale e la scuola nel mondo moderno, anzi se proprio vogliamo andare a vedere le leggi e l'autorità sono molto più antiche , risalgono agli albori della civiltà . Non sono perfette , e ci mancherebbe, ma il loro lavoro lo fanno.

come giustamente poi ha detto qualcuno sta alla persona che porta la divisa e non la divisa in se.

Però questa retorica anarcocimunista che trovo negli ambienti di chi assume, mi ha decisamente stufato . Andate a lavorare , gli dico. Lavorare fa male , e drogarsi tutti i giorni senza fare un cazzo no ? per gli anarchici c'e il faggeto dietro casa mia che fa al caso vostro, fate info the Wild e vediamo quanto durate ; non c'e niente di più anarchico della natura e di farvi sbranare da un orso sulle Dolomiti, andate andate che non ci servite se dobbiamo mantenervi noi che andiamo a lavorare e ci facciamo il culo
Tic, tic, tic...
  Répondre


Sujets apparemment similaires...
Sujet Auteur Réponses Affichages Dernier message
  ho eletto la canzone piu bella dell'estate boreale! LaFouinefarc-ep 8 555 11/08/2015 12:04
Dernier message: ~Møgõrøs•
  Professore punito per aver tolto i crocifissi dalle aule dell'istituto dove insegnava Pirro 12 542 05/04/2015 19:49
Dernier message: Pirro
  Perchè tante persone pensano male dell'LSD? Kroffy 21 1,132 08/01/2015 21:05
Dernier message: LaFouinefarc-ep
  I problemi dell'Europa e l'innegabile superiorità della cultura andina LaFouinefarc-ep 32 1,415 30/12/2014 11:36
Dernier message: manusha
  Analisi Tossicologiche Sul Luogo Di Lavoro illogic 17 1,909 15/07/2014 20:27
Dernier message: illogic
  Che fine ha fatto il vaccino contro l’Aids? Storia dell’ennesimo scandalo all’italian illogic 1 322 06/06/2014 19:22
Dernier message: Ajeje Brazorf
  Qualcuno vuole dell' LSD? CrazyFractalHaze 8 1,265 17/11/2013 03:25
Dernier message: Nullè
  Dopo Bailando, un altra hit dell'estate sudamericana 0 49 Il y a moins de 1 minute
Dernier message:

Atteindre :


Utilisateur(s) parcourant ce sujet : 1 visiteur(s)